pancia-piatta-sgonfiare-gonfiore-addominale-gas-intestinali-prodotti

Pancia piatta: torna in forma in tempo per l’estate

Autore:

Condividi l'articolo sui Social!

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Tempo di Lettura: 4 minuti

L’estate è arrivata, via maglioni, cappotti e tute e spazio a pantaloncini, top e costumi. Ed è proprio la prova costume l’ostacolo più grande per moltissimi di noi. Niente panico però, basterà giocare d’anticipo per avere una pancia piatta giusto in tempo per scendere in spiaggia. 

Ma come possiamo prepararci per tornare in forma? 
In questo articolo vi spiegheremo quali alimenti è consigliabile assumere e quali invece lasciare da parte e anche alcuni esercizi per eliminare il grasso addominale e non solo.

Pancia gonfia: cause e rimedi

La condizione di gonfiore addominale è una condizione più comune di quanto si creda per circa il 40% della popolazione. 

Cosa si intende per gonfiore addominale? Un accumulo eccessivo di gas nel tratto digerente derivato dall’indigestione di aria o da processi fermentativi intestinali. Questa condizione in genere si manifesta con un senso di pienezza e distensione muscolare accompagnata da sintomi come crampi, meteorismo, nausea.

Tra le principali cause di gonfiore addominale troviamo: l’indigestione di aria, l’eccessivo consumo di cibo o l’assunzione di cibi ad elevato contenuto di fibre ma anche condizioni di stress intenso e intolleranze alimentari. Altre cause possono essere anche ansia, depressione e insonnia. Tutti questi fattori contribuiscono a far gonfiare il nostro addome.

A meno di patologie diverse basterà seguire alcuni consigli per far si che il nostro gonfiore addominale si attenui. Per prima cosa c’è da sottolineare che la produzione di gas a livello intestinale è fortemente influenzata dalle nostre scelte alimentari. Alcuni alimenti specifici posso essere infatti causa di gonfiore. Ridurre l’assunzione di tali alimenti e prediligere una dieta bilanciata è il primo passo per salvaguardare il nostro sistema gastro-enterico. Scegliamo quindi prodotti freschi e di qualità evitando i surgelati e i cibi precotti.

Un altro elemento da non sottovalutare è il tempo: non consumare pasti veloci fuori casa mangiando ciò che capita.
La fretta porta a scegliere i cibi più pratici, facili da trovare e non quelli di cui il nostro organismo avrebbe bisogno. Il segreto è mangiare piano: mangiare troppo velocemente porta a deglutire molta aria causando difficoltà digestive e pancia dura. Mangiare lentamente inoltre aiuta la digestione.

pancia-piatta-sgonfiare-gonfiore-addominale-gas-intestinali-prodotti-2

Cibi consigliati per attenuare la produzione di gas intestinali

  • Assumere molta frutta, meglio se lontano dai pasti, e verdura ricca di antiossidanti
  • Prediligere alimenti integrali e ricchi di fibre
  • Associare proteine e verdure
  • Consumare carne: da preferire quella bianca e magra
  • Cereali come orzo e kamut e semi ideali da consumare nelle insalate.
  • Riso, da preferire quello integrale.
  • Bere molta acqua, almeno due litri al giorno.

Cibi da evitare

  • Latticini come latte e yogurt
  • Carboidrati complessi
  • Lieviti come pane e pasta
  • Legumi
  • Cavoli, cavolfiori, broccoli, broccoletti, verza.
  • Alcol e bevande gassate
  • Gomme da masticare ricche di zuccheri.

3 esercizi per eliminare il grasso addominale

Oltre ad una sana alimentazione è importantissimo anche praticare in modo costante esercizio fisico. Ovviamente ci sono alcuni tipi di work out specifici per eliminare il grasso addominale. Di seguito ve ne suggeriamo tre.

IL CRUNCH

Permette di tonificare l’addome e di combattere i fastidiosi rotolini che si accumulano nella zona addominale e sui fianchi.

Esecuzione: stendetevi a pancia in su, mettete le mani dietro la testa ed effettuate una flessione di 40°. Controllate sempre la respirazione e realizzate tra le 20 e le 30 ripetizioni senza interruzioni.

IL PLANK

Esercizio perfetto per far lavorare quasi tutti i muscoli del corpo e anche l’addome. Rinforza la zona lombare, i glutei, le gambe, oltre appunto all’addome.

Esecuzione: sdraiatevi a pancia in giù, appoggiate gli avambracci e le punte dei piedi sul pavimento. La schiena deve rimanere dritta e le spalle parallele ai gomiti. Glutei contratti, rimanete in posizione per almeno 30/40 secondi.

IL SUMO SQUAT

Una versione diversa del classico squat utilissima per rimuovere il grasso addominale più difficile.

Esecuzione: allargate le gambe posizionandole con un angolo di 45° che supera l’ampiezza delle spalle. Sollevate le braccia in avanti e iniziate a scendere mantenendo lo sguardo fisso in avanti e spostando il peso del corpo all’indietro finché le cosce non saranno parallele al pavimento.

Rimedi naturali contro il gonfiore addominale

Carbone vegetale attivo: ottimo rimedio per assorbire i gas in eccesso. Noto anche come “carbone attivato” o “carbone vegetale”, consiste in una polvere nera naturale ottenuta da combustione in ambiente privo di ossigeno e poi attivato per conferirgli la capacità “adsorbente”. Si trova in commercio in forma di compresse da assumere con abbondante acqua. E’ importante che il carbone sia “attivato”. 

Zenzero: Lo Zenzero funge da stimolatore della funzione digestiva. Aiuta inoltre la regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas.

Finocchio: ricco di vitamine e sali minerali per stimolare la corretta motilità gastrointestinale, sgonfiare la pancia ed eliminare i gas intestinali.

Probiotici: i fermenti lattici sono ottimi per chi soffre di disordini intestinali grazie alla loro capacità di riequilibrare la flora intestinale.

Un aiuto per migliorare il tuo metabolismo

Oltre a tutti i consigli sopraelencati per accelerare il metabolismo è importante alternare attività aerobiche con esercizi di tonificazione, cambiare in modo frequente il programma di allenamento così da favorire gli adattamenti metabolici necessari per affrontare il nuovo stress. Evitare in qualsiasi caso le diete troppo restrittive perché non fanno altro che rallentare il metabolismo, allo stesso modo non digiunare e non saltare i pasti. Utilizza anche integratori che aiutano a migliorare il metabolismo.

Condividi l'articolo sui Social!

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Articoli correlati